Prävention

Il diabete di tipo 1 si sviluppa generalmente nell’infanzia e nell’adolescenza e all’inizio può non presentare sintomi. I segnali di una carenza di insulina sono: aumento della necessità di urinare, forte sete e fame, disidratazione e sonnolenza che possono in alcuni casi portare al coma.

Il diabete di tipo 1 non è curabile, ma con una diagnosi precoce e una terapia insulinica personalizzata le persone che ne sono affette possono condurre una vita normale. L’esame del sangue rivela la presenza della malattia prima che si manifestino i sintomi.

Eine frühzeitige Erkennung ist wichtig, um Folge- und Begleiterkrankungen zu vermeiden. Dazu gehören unter anderem Herzinfarkt, Schlaganfall, Schäden an Nieren und Netzhaut, diabetischer Fuß, Depressionen und trockene Haut. Ein permanenter Insulinmangel kann auch zu diabetischem Koma führen. Ohne Gegenmaßnahmen kann es zum Tod führen.

In caso di permanente carenza insulinica le cellule dell’organismo non hanno zucchero a disposizione per produrre energia e per questo ricorrono agli acidi grassi. Questo provoca un’acidificazione del sangue e, all’ultimo stadio, la persona perde conoscenza. Il coma diabetico viene trattato in terapia intensiva.

 

Il diabete di tipo 2 può manifestarsi in qualsiasi momento del corso della vita – anche senza sintomi. È quindi importante conoscere i fattori di rischio della malattia e ridurli, laddove concesso, il più possibile. Questi includono: stress quotidiano, età, sonno insufficiente, mancanza di esercizio fisico, sovrappeso, elevato consumo di alcol, fattori genetici, ipertensione, alimentazione scorretta e fumo. I sintomi del diabete sono: aumento della necessità di urinare, sete, perdita o aumento di peso, debolezza, perdita della vista, secchezza della pelle o ferite mal cicatrizzate. Tante persone malate non avvertono alcun sintomo, dal momento che questi possono emergere molto lentamente.

 

Un cambiamento nello stile di vita può ridurre notevolmente il rischio di diabete di tipo 2:


– Ridurre il peso corporeo (se necessario): a essere ridotta dovrebbe essere soprattutto la circonferenza addominale. Il grasso che si accumula intorno agli organi è molto pericoloso e in particolar modo il fegato grasso svolge un ruolo importante nello sviluppo del diabete di tipo 2.


– Praticare sport: un corpo in forma non solo garantisce il benessere personale, ma anche la perdita di peso desiderata. Più ci muoviamo, meglio è. Ogni tipo di attività motoria è benvenuta: dal salire consapevolmente le scale al camminare mentre si è al telefono, dagli sport di resistenza come il nuoto e il ciclismo fino agli sport di forza. Ogni passo ha la sua importanza.


– Alimentazione sana: si consiglia un’alimentazione equilibrata e variegata. Questa consiste soprattutto in una dieta più ricca di vegetali, dal momento che un elevato contenuto di fibre aiuta a migliorare il metabolismo degli zuccheri qualora fosse alterato. Sarebbe bene ridurre il consumo di zuccheri, grassi e alcol. Nel piatto si possono invece gustare in abbondanza frutta e verdura, prodotti integrali, legumi e pesce.


– Grassi nascosti: nella dieta, grassi e zuccheri nascosti spesso non si notano. Il consumo di carne, salsicce e formaggi grassi non dovrebbe avvenire quotidianamente. In generale si consigliano varianti più povere di grassi.


– Zuccheri nascosti: bibite e bevande alcoliche sono in cima alla lista delle cose da evitare. Queste bombe di zucchero fanno aumentare i livelli di zucchero nel sangue, stimolando la resistenza all’insulina. Il loro consumo dovrebbe essere sempre un’eccezione. Bere a sufficienza è comunque molto importante e si consiglia di bere almeno 1,5 litri di acqua o tè non zuccherato al giorno.


– Smettere di fumare: i fumatori sono più a rischio di sviluppare diabete di tipo 2. Le sostanze nocive contenute nelle sigarette possono avere effetti negativi sul pancreas e quindi ridurre l’attività insulinica.

– Dormire a sufficienza: la mancanza di sonno influisce negativamente sui livelli di zucchero nel sangue e sulla distribuzione di insulina. Con 7-9 ore di sonno a notte, le persone con diabete contribuiscono a mantenere i livelli di zucchero nel sangue normali.

 

La diagnosi precoce e la corretta terapia del diabete di tipo 1 sono fondamentali nel determinare la successiva vita quotidiana con la malattia. Le persone che ne sono affette eseguono la terapia autonomamente nella vita di tutti i giorni, evitando così complicazioni a lungo termine. Se i bambini con problemi di glicemia, insulinoterapia e calcolo dei carboidrati vengono istruiti correttamente fin dall’inizio, non troveranno ostacoli nella loro vita futura. La conoscenza, la consapevolezza e la routine sono tra i principali elementi alla base della riuscita della terapia.

Uno stile di vita sano è la prevenzione più importante contro il diabete di tipo 2. Dopo molti anni di malattia, la scarsa produzione di insulina da parte dell’organismo può cessare. In questo caso, le persone con diabete di tipo 2 devono sottoporsi a una terapia insulinica iniettiva.

Diabetes kann auch zu Langzeitkomplikationen führen. Diese entwickeln sich aus Störungen in den Blutgefäßen. Ist der Blutzuckerspiegel über eine lange Zeit zu hoch, können Blutgefäße verengen. Das führt zu Problemen, die chronisch werden können. Zu diesen Langzeitkomplikationen zählen der Verlust der Sehkraft, Nieren-, Leber- und Nervenschäden sowie Erkrankungen der Füße. Das Risiko für Langzeitkomplikationen erhöht sich mit der Krankheitsdauer, einen permanent zu hohen oder zu niedrigen Blutzuckerspiegel, zu hoher Blutdruck, einem ungesunden Lebensstil oder Herz-Kreislauf-Erkrankungen in der Familienanamnese.
Die Prävention von Langzeitkomplikationen und ein gut abgestimmtes Diabetesmanagement ist für Diabetes-Betroffene sehr wichtig und ermöglichen ihnen einen normalen Alltag.