Home Società Patente

Il nuovo Decreto Legislativo n.2 del 16/1/2013 (scaricabile qui) fa finalmente chiarezza sul tema ed introduce criteri per il rinnovo basati essenzialmente sul livello di rischio per la sicurezza alla guida per i pazienti diabetici. Questi livelli sono tre: basso, medio ed elevato e vengono decisi dal medico curante sulla base di chiare indicazioni. In funzione di questa valutazione si procede alla proposta di rinnovo secondo il seguente schema:

BASSO 10 ANNI (età inferiore a 50 anni)

5 ANNI (età compresa fra 50 e 70 anni)

3 ANNI (età superiore a 70 anni)
MEDIO 5 ANNI (età inferiore a 50 anni)

3 ANNI (età compresa fra 50 e 70 anni)

1 ANNO (età superiore a 70 anni)
ELEVATO invio alla Commissione Medico Legale con foglio firmato dall'interessato per presa visione e ritiro della certificazione


Punti da rispettare:

1 Vanno sempre utilizzati i modelli del Ministero in relazione al gruppo di appartenenza del tipo di patente da rinnovare:
  Gruppo 1 - per Patenti: A, B, BE e sottocategorie
  Gruppo 2 - per Patenti C, D, CE, DE e sottocategorie

2 Il Certificato diabetologico non deve essere stato rilasciato in data anteriore a 3 mesi.
3 Per la redazione del certificato possono essere accettati esami strumentali e di laboratorio effettuati entro l’anno con eccezione della emoglobina glicata il cui referto non deve essere superiore a 6 mesi

Non devono essere soggetti a pagamento:
- Il certificato del Servizio di Diabetologia in quanto non è un certificato «Legale» ma è una SCHEDA relativa al giudizio sul profilo attribuibile in relazione al rischio
per la sicurezza della guida basato sulle complicanze della persona (registrate).
- Gli esami strumentali e di laboratorio effettuati dal Servizio di Diabetologia eseguiti nel regolare percorso di assistenza.


I criteri per la valutazione dei rischi sono i seguenti:


RISCHIO BASSO

 

  • Assenza di retinopatia
  • Assenza di neuropatia
  • Assenza di nefropatia
  • Ipertensione ben controllata
  • Assenza di ipoglicemie gravi e ricorrenti riferite negli ultimi 12 mesi
  • Capacità del soggetto di avvertire l’ipoglicemia e gestirla precocemente e adeguatamente
  • Controllo glicemico ADEGUATO *
  • Giudizio sull’ipoglicemia BUONO **
  • Nei punti 5 e 6 possono rientre anche chi usa Insulina o farmaci che possono indurre ipoglicemie gravi

 


RISCHIO MEDIO

 

  • Uso di farmaci che possono indurre ipoglicemie gravi
  • Retinopatia non proliferante o proliferante, se con buona conservazione del visus
  • Neuropatia autonomica o sensitivo-motoria di grado lieve, se con buona conservazione della percezione sensitiva e delle capacità motorie, non trattata con farmaci specifici
  • Nefropatia se solo con microalbuminuria o macroalbuminuria
  • Ipertensione se ben controllata
  • Assenza di ipoglicemie gravi e ricorrenti riferite negli ultimi 12 mesi
  • Capacità del soggetto di avvertire l’ipoglicemia e gestirla precocemente e adeguatamente
  • Controllo glicemico NON ADEGUATO *
  • Giudizio sull’ipoglicemia ACCETTABILE **

 


RISCHIO ELEVATO

 

  • Retinopatia proliferante, con riduzione del visus
  • Neuropatia autonomica o sensitivo-motoria grave, con perdita della percezione sensitiva e delle capacità motorie, trattata con farmaci specifici
  • Nefropatia con insufficienza renale cronica
  • Ipertensione non controllata, TIA/Ictus, ischemia cardiaca recente (< 1 anno) o non ben controllata
  • Ipoglicemie gravi e ricorrenti riferite negli ultimi 12 mesi
  • Incapacità del soggetto di avvertire l’ipoglicemia e gestirla precocemente e adeguatamente
  • Controllo glicemico NON ADEGUATO *
  • Giudizio sull’ipoglicemia SCARSO **

 


* potrà essere considerato come controllo glicemico ADEGUATO, riferito alla valutazione di pericolosità alla guida, un valore di emoglobina glicata < 9,0 %, non adeguato in caso di valori > 9,0 %

** per le valutazioni delle ipoglicemie dovranno essere tenuti presenti al fine di attribuzione del giudizio di BUONO, ACCETTABILE, SCARSO i seguenti parametri valutativi:
a. Valutazione anamnestica della capacità del soggetto di avvertire l’ipoglicemia e gestirla precocemente e adeguatamente
b. Presenza/assenza di ipoglicemie gravi (che richiedono l’intervento di altra persona) e ricorrenti (almeno 2 episodi) riferiti negli ultimi 12 mesi



La Commissione Medico Legale:

In COMMISSIONE MEDICO LEGALE, integrata con Specialista Diabetologo devono andare:
per Patenti del gruppo 1 (A, B, BE e sottocategorie) solo chi ha Rischio Elevato per la sicurezza alla guida
per Patenti gruppo 2 (C, D, CE, DE e sottocategorie) tutti

I pazienti del Gruppo 1 con Rischio Basso o Medio possono andare da qualunque medico abilitato ai sensi dell’Art. 119 del C.d.S. (ACI o ML Privato)


Download utili:
- Modello ministeriale
- Decreto Legislativo n.2 del 16/1/2013
- Presentazione Diabete Forum (da cui è tratto il contenuto della pagina)
- Documento ASAPS (Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale)

Italian - ItalyDeutsch (DE-CH-AT)
Per sostenerci:

oppure effettua una

Newsletter

Iscriviti

Privacy e Termini di Utilizzo

Eventi

<< Dicembre 2017 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Assemblea 2014

artsexylightbox
logo diabete-forum